Data ultima modifica: 1 Agosto 2021

“E’ il sogno da quando sono bambino. In finale ho pensato che non avevo nulla da perdere, ho dato tutto, sono partito come non mai ed è successo. Vedere Gimbo vincere… mi sono gasato ed ho detto: ‘Perché non lo posso fare anch’io’. Sono la persona più felice del mondo”. Così ai microfoni di Rai Sport l’azzurro Marcell Jacobs commenta la vittoria nei 100 metri ai Giochi olimpici di Tokyo. “Al traguardo mi è venuto spontaneo urlare, ho abbracciato Gimbo. Questa medaglia è reale, ci devo credere, e arriva dopo tutte le batoste e le sofferenze, però adesso ho una medaglia al collo e non vedo l’ora domani di sentire l’inno italiano” aggiunge il velocista azzurro. La premiazione sarà domani mattina.
 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]