Data ultima modifica: 1 Agosto 2021

La ginnasta americana Simone Biles si è ritirata dalla finale individuale del corpo libero ai giochi di Tokyo 2020. La statunitense deciderà più avanti se prendere parte invece alla finale della trave. “In ogni caso, siamo tutti con te, Simone”, ha aggiunto Usa Gymnastics in un tweet. La decisione ha fatto seguito al ritiro di Biles dagli eventi di domenica e dalla finale a squadre di martedì, nonché dalla competizione individuale di giovedì. La sua scelta di saltare gli eventi per concentrarsi sulla sua salute mentale ha provocato un’ondata di sostegno in tutto il mondo dello sport. La quattro volte campionessa olimpica di Rio 2016, aveva cercato un record di sei ori a Tokyo. La sua disponibilità a parlare apertamente dei suoi problemi ha ottenuto elogi diffusi poiché lo sport fa i conti con il fatto che anche le migliori star hanno bisogno di benessere mentale. Biles ha pubblicato un post su Instagram venerdì in cui ha cercato di spiegare i problemi che stava affrontando durante l’allenamento. “Per chiunque dica che ho smesso, non ho smesso, il mio corpo e la mia testa semplicemente non sono sincronizzati. Non credo che ci si renda conto di quanto sia pericoloso su una superficie dura da competizione”, ha detto.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]