Data ultima modifica: 4 Settembre 2021

La procura di Torino ha formalmente aperto un fascicolo in cui si ipotizza il reato di incendio colposo a seguito del rogo che ieri ha distrutto una trentina di appartamenti di un palazzo in piazza Carlo Felice, a pochi passi dalla stazione ferroviaria di Porta Nuova. Al momento non vi sarebbero iscritti nel registro degli indagati.
 Al vaglio degli inquirenti vi sarebbe la posizione di un artigiano che ieri, al momento dello scoppio dell’incendio, si trovava in un appartamento per alcuni lavori. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]