Data ultima modifica: 30 Agosto 2021

Tutto pronto per la sesta edizione della via dei Librai che dopo l’esperienza sul web di aprile torna nella sede naturale del Cassaro. In calendario 57 eventi nei tre giorni del calendario che si aprirà il tre settembre e si concluderà domenica 5. Tre le novità: due nuove location e l’esordio dell’area cinema curata dal Centro sperimentale di cinematografia di Palermo. Le isole saranno sempre tre ma così divise. Resterà lo spazio di via del Giusino accanto alla Biblioteca centrale della regione. A questo si aggiungono Villa Bonanno e le terrazze del Sole. Il primo allarga i confini della via dei Librai verso un’area importante sia dal punto di vista ambientale che naturalistico (il palmeto più grande d’Europa) e cerca di avviare il percorso di fruizione per restituirla alla città. L’altra porta verso una nuova dimensione, la vista dall’alto del centro storico ma non solo, garantendo uno spazio ad accessi limiti e sicuri fondamentale in questo periodo in cui sono necessarie ancore le misure anti Covid.  Su Via Vittorio Emanuele come di consueto, troveranno posto gli stand della case editrici che in questa edizione saranno 44. Il tema di quest’anno la città comunità è stato sviluppato già nella edizione sul web seguendo i temi e la produzione di Adriano Olivetti, Pier Paolo Pasolini e Danilo Dolci, declinato nelle specificità di ciascuno di questi intellettuali del secolo scorso. La manifestazione è promossa dal Comitato de La via dei Librai, dall’Associazione Ballarò significa Palermo, dall’Associazione Cassaro Alto insieme al Comune di Palermo ed è patrocinata dalla Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, dal Centro per il Libro e per la Lettura, dalla Regione Siciliana e la Sede Sicilia del Centro di Cinematografia – Scuola Nazionale di Cinema. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]