Data ultima modifica: 3 Ottobre 2020

“Il presidente Trump resta di buon umore, ha sintomi lievi ed ha lavorato tutto il giorno. Per eccesso di prudenza, e su raccomandazione del suo medico, il presidente lavorerà dagli uffici presidenziali dell’ospedale Walter Reed per i prossimi giorni”. Lo comunica la Casa Bianca in una nota, nella quale riferisce che Donald Trump e la moglie Melania, entrambi positivi al coronavirus, “apprezzano le manifestazioni di sostegno per lui e la First Lady”. Trump: “Vado in ospedale ma sto molto bene” (Video) Trump, protetto da una mascherina, è salito a bordo dell’elicottero Marine One alle 18.16 di Washington, dopo aver attraversato il prato senza rispondere alle domande dei cronisti, ai quali ha rivolto un cenno con la mano. Il Marine One è atterrato nell’area dell’ospedale, in Maryland, alle 18.30. Dalla Casa Bianca, sono arrivate risposte perentorie all’ipotesi di un trasferimento di poteri al vicepresidente Mike Pence: “Il presidente è in carica”, ha detto Alyssa Farah. “Assolutamente no”, ha detto la vice portavoce Judd Deere riferendosi al ‘transfer’. Il Washington Post aveva anticipato la notizia del ricovero spiegando che il presidente Usa avrebbe raggiunto al Walter Reed Medical Center a scopo puramente precauzionale e “potrebbe rimanere lì per alcuni giorni”. Trump ha trascorso la giornata lavorando nella sua residenza, tenendo contatti telefonici. Il Walter Reed Medical Center offre al presidente la possibilità di usufruire di una suite con uno spazio di lavoro. La visita in ospedale, ha fatto notare la fonte, non è legata direttamente alle condizioni di Trump. Vista l’età del presidente e considerati altri fattori di potenziale rischio, Trump e i collaboratori hanno deciso di adottare questa soluzione.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]