Data ultima modifica: 25 maggio 2015
La Città metropolitana di Roma Capitale a difesa degli equilibri ambientali e della qualità dell’aria. Per incentivare il risparmio energetico e migliorare la sicurezza degli impianti termici è stato pubblicato il bando finalizzato al finanziamento parziale della spesa per la sostituzione di caldaie obsolete con altre di nuova generazione.
 

Possono beneficiare del contributo i condomìni, definiti tali secondo la normativa vigente e i singoli utenti risultanti in regola con la manutenzione e l’autodichiarazione e con indicatore ISEE del nucleo familiare fino a € 30.000, titolari di diritto di proprietà o di altro diritto reale di godimento di un’unità immobiliare sita nei Comuni della Città metropolitana di Roma Capitale aventi una popolazione fino a 40.000 abitanti.
 
La caldaia da sostituire dovrà avere almeno 10 anni al 31 dicembre dell’anno precedente la richiesta e la nuova caldaia dovrà essere ad alto rendimento energetico e a basso livello di emissione di sostanze inquinanti (con classificazione 3 stelle o categorie superiori). La sostituzione dovrà essere eseguita da personale abilitato e certificata in conformità alle normative vigenti. Il contributo concesso potrà arrivare, in base alla fascia ISEE del nucleo familiare, fino all’80% della spesa sostenuta per l’acquisto della sola caldaia, fino ad un massimo di 800 euro per le caldaie di tipo domestico a servizio di impianti autonomi e fino a un massimo di 2.000 euro per le caldaie di tipo collettivo, al servizio di impianti centralizzati.
 
Per gli impianti condominiali è previsto un ulteriore contributo per l’installazione di sistemi di controllo integrati e di contabilizzazione differenziata dei consumi di calore e acqua sanitaria nelle singole abitazioni, fino all’80% della spesa sostenuta fino a un massimo di 2.500 euro.

Per maggiori informazioni, per conoscere requisiti e modalità per la richiesta del contributo, cliccare qui.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]