Data ultima modifica: 29 Settembre 2021

Si conclude domenica 3 ottobre con una grande festa a Terra Franca, nel quartiere di Cruillas a Palermo, il progetto “Tutta mia la città”, realizzato da HRYO Human Rights Youth Organization nell’ambito del bando “EduCare” e sostenuto dal Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Nato a giugno in risposta alla pandemia di Covid-19 e dall’esigenza di offrire un modo innovativo di vivere la “nuova” quotidianità senza dimenticare i bisogni dei giovani e dei giovanissimi,“Tutta mia la città” questa estate ha dato l’opportunità a bambini e bambine provenienti del CEP e Ballarò di riscoprire il centro storico di Palermo con occhi diversi ma anche di socializzare e divertirsi nonostante le tante misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. Il piano di attività è stato elaborato per garantire una connessione tra il centro e la periferia della città di Palermo, così da permettere la scoperta dei luoghi con attività ludiche e diffondere, contemporaneamente, il senso di cittadinanza attiva e il rispetto per il bene comune. Grazie anche alla collaborazione di Addiopizzo Travel, dell’Associazione San Govanni Apostolo Onlus, di Arci Porco Rosso e di NaKa è stato centrato pienamente l’obiettivo, i ragazzi e i bambini sono stati turisti della propria città, della quale hanno apprezzato l’arte, la natura e la storia. Pronto, intanto, il programma della festa di domenica 3 ottobre. Dalle 10.30 alle 12.30 a Terra Franca si svolgeranno attività per i bambini, mentre il pomeriggio, dalle 15 alle 18, è dedicato agli adulti. Tra le attività mattutine per i più piccoli, sarà possibile partecipare ad una avvincente caccia al tesoro, ma anche conoscere il funzionamento dell’apiario di Terra Franca e vivere la vita del contadino occupandosi della serra sulla biodiversità. Per partecipare occorre prenotare, contattando HRYO agli indirizzi info@hryo.eu e al numero telefonico 091 322830 ma anche attraverso la pagina Facebook HRYO Human Rights Youth Organization. Nel pomeriggio, invece, Myriam Vilardi, in arte Narayani, istruttrice di yoga e meditazione da più di 20 anni, terrà una lezione aperta a tutti sul suo metodo YogaMedicreativo, che mira alla crescita spirituale di tutti, operatori del settore e neofiti. Lo YogaMedicreativo struttura in un unico programma yoga, meditazione e creatività, alimentando lo sviluppo del benessere nei tre componenti preziosi che compongono l’essenza umana ossia: corpo, mente e anima. Durante l’incontro si offre l’opportunità di vivere nello stile yogico, dove il benessere diviene il protagonista centrale delle pratiche rilassanti ed energizzanti. Per partecipare si consiglia abbigliamento comodo, tappetino o telo mare. Previsto, infine, un concerto di musica siciliana, nel solco della tradizione, di Giampiero Amato and Sicilian Family. Cantautore, interprete, compositore e musicista polistrumentista, ma anche artigiano costruttore di friscaletto siciliano, tamburi a cornice e tammorre, Amato, conosciuto anche all’estero, si esibisce con Alessandro Calascibetta, Nino Nobile, Antonino Amato, Cruciano Tortorici 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]