Data ultima modifica: 5 Giugno 2020

Il capo di Al Qaeda nel Maghreb islamico, Abdelmalek Droukdal, è stato ucciso in Mali. Ad annunciarlo è il ministero della Difesa francese secondo quanto riferisce il canale all news francese ‘France 24’. Il 3 giugno, sottolinea il ministro della Difesa francese, Florence Parly, “le forze armate francesi, con il sostegno dei loro partner, hanno neutralizzato il capo di Al Qaeda nel Maghreb islamico (Aqmi), Abdelmalek Droukdal e alcuni dei suoi più vicini collaboratori, durante un’operazione nel nord del Mali”. Droukdal, aggiunge, “membro del comitato direttivo di Al Qaeda, era al commendo dell’insieme dei gruppi in Africa del Nord e nell’area del Sahel, di cui Jnim, uno dei principali gruppi terroristi attivi in Sahel”. Le operazioni contro lo Stato islamico nel Grande Sahara, aggiunge Parly in un tweet, “l’altra grande minaccia terroristica nell’area proseguono. Il 19 maggio scorso le forze francesi hanno catturato Mohamed el Mrabat, un veterano del djihad in Sahel e uno dei responsabili più importanti dello Stato Islamico nel Grande Sahara”.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]