Data ultima modifica: 3 Marzo 2022

(Adnkronos) –
“C’è una relazione fra le tante crisi internazionali: occorre trovare un nuovo equilibrio che garantisca il dialogo e la pace” A scandirlo è stato il presidente dell’Accademia dei Lincei, Roberto Antonelli, a margine della discussione scaturita nel quadro dei Colloquia on Science Diplomacy, organizzato dall’Accademia Nazionale dei Lincei, ed a cui ha preso parte il Segretario Generale della Lega araba S.e. Ahmed Aboul Gheit che ha tenuto un’importante e articolata lectio magistralis sulla situazione internazionale, in relazione alle grandi crisi verificatesi negli anni in Medio Oriente, Africa e ora nell’Europa dell’Est, in Ucraina. 
L’ambasciatore Gheit ha sottolineato come in questi anni si sia profondamente modificato l’ordine mondiale con l’indebolimento delle grandi potenze sulle quali si era fondato l’ordine internazionale dopo la seconda guerra mondiale e l’ascesa ininterrotta della Cina.  Il dibattito, aperto da Antonelli, è stato coordinato dal professore Wolfango Plastino, presidente dei Colloquia on Science Diplomacy. Al dibattito hanno preso parte anche S.e. l’Ambasciatore Pasquale Ferrara, Direttore Generale per gli Affari Politici e di Sicurezza del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione, la professoressa Sabah al Momin, vice presidente della World Academy of Sciences e del professore Alberto Quadrio Curzio, presidente Emerito dell’Accademia Nazionale dei Lincei.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]