Data ultima modifica: 17 Aprile 2022

(Adnkronos) – Cinque bambini sono rimasti uccise da mine e trappole esplosive lasciate dai russi nella città di Trostianets, nella regione di Sumy. Lo ha reso noto il sindaco, Yurii Bova, secondo quanto riporta Ukrinform, aggiungendo che “ci sono anche feriti e diversi di questi ordigni sono stati trovati finora”. Le mine e le trappole esplosive sono state rinvenute soprattutto nei pressi di posti dove i russi avevano messo checkpoint ed i loro blindati.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]