Data ultima modifica: 5 Maggio 2022

(Adnkronos) – Guerra Ucraina, gli Stati Uniti hanno fornito dati di intelligence che sono serviti alle forze ucraine per localizzare e uccidere molti dei generali russi morti durante gli scontri. A rivelarlo è il New York Times, citando alti funzionari statunitensi.  Washington ha assicurato a Kiev dati relativi ai previsti movimenti di truppe russe oltre alla localizzazione e a dettagli sulle basi militari mobili. Kiev ha usato queste informazioni combinandole con la propria intelligence per condurre attacchi di artiglieria ed altri assalti che hanno portato all’uccisione degli ufficiali russi.  Stando al New York Times, l’Ucraina rivendica l’uccisione di 12 generali russi sul campo di battaglia. Le fonti citate dal giornale non hanno fornito dettagli sul numero preciso di generali russi uccisi con il contributo dei dati di intelligence forniti da Washington.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]