Data ultima modifica: 26 Aprile 2022

(Adnkronos) – Guerra Ucraina-Russia, nelle ultime notizie e news di oggi, martedì 26 aprile, la replica di Kiev a Lavrov che aveva parlato di reale rischio di una Terza Guerra Mondiale e i nuovi rapporti di intelligence britannici e ucraini sulle mosse di Mosca nel Paese. Ecco le notizie dell’ultima ora di oggi: ORE 8.38 – Le forze ucraine impegnate nella difesa del territorio stanno allestendo la difesa di Zaporizhzhia, nel sudest del paese, in previsione di un possibile attacco russo da sud. Lo rende noto il ministero della Difesa britannico, citando il rapporto con cui l’intelligence del paese aggiorna la situazione sul campo via twitter
 ORE 8.23 – “Io credo che tutti gli europei siano uniti. Vogliamo tutti la stessa cosa, anche se ci si esprime con parole diverse: che questa guerra finisca prima possibile, però che finisca con un’Ucraina indipendente”. Lo dice a Repubblica il ministro degli Esteri spagnolo José Manuel Albares, secondo cui “l’unità è qualcosa che esiste tra tutti i soci europei, ed è anche la nostra migliore arma di fronte a questa aggressione ingiusta. Da parte della Spagna, l’impegno è totale: sia per l’invio di armi che per l’accoglienza ai rifugiati, arrivati già in 135mila nel nostro Paese. Diamo inoltre il nostro appoggio alle indagini della Corte penale internazionale sui crimini di guerra”.
 ORE 8.05 – L’attacco di ieri pomeriggio contro la sede del ministero della Sicurezza dello Stato a Tiraspol, in Transnistria, è “una provocazione russa” in preparazione da giorni. E’ quanto sostiene l’intelligence ucraina, che rivela di aver intercettato un documento che dimostrerebbe che le autorità dell’enclave filorussa in Moldova preparavano “l’attacco con granate” da tre giorni, durante i quali hanno costruito un bunker dove far rifugiare il personale.
 ORE 7.47 – “La Russia perde l’ultima speranza di spaventare il mondo per il suo sostegno all’Ucraina. Di qui il discorso sul “reale” pericolo di una Terza Guerra Mondiale. Questo significa solo che Mosca avverte la sconfitta in Ucraina. Pertanto, il mondo deve raddoppiare il sostegno all’Ucraina in modo da farci prevalere e salvaguardare la sicurezza europea e globale”. Così, su Twitter, il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba, ha risposto alle parole dell’omologo russo, Sergei Lavrov, che ieri aveva esortato l’Occidente a non sottovalutare gli elevati rischi di un conflitto nucleare sull’Ucraina e aveva detto di considerare la Nato impegnata “in sostanza” in una guerra per procura con la Russia attraverso la fornitura di armi a Kiev.
 ORE 7.22 – “Tutti nel mondo”, anche quelli che non appoggiano apertamente l’Ucraina, “concordano” nel sostenere che è qui che “si decide il destino dell’Europa”, della sicurezza globale e del sistema democratico. E’ quanto ha ribadito il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel consueto videomessaggio diffuso nella notte.
 ORE 7.10 – Kreminna, nella regione di Luhansk, è stata conquistata dai russi. Lo rivela l’intelligence britannica nell’aggiornamento diffuso oggi: “La città di Kreminna è caduta e pesanti bombardamenti sono in corso a sud di Izium, mentre le forze russe cercano di avanzare verso le città di Sloviansk e Kramatorsk da nord e da est”. Secondo i servizi di Londra, inoltre, “le forze ucraine stanno preparando le difese a Zaporizhzhia in preparazione di un potenziale attacco russo da sud”. ORE 7.04 – “E’ ovvio che ogni giorno, e specialmente oggi, quando è iniziato il terzo mese della nostra resistenza, tutti in Ucraina sono preoccupati per la pace, per quando tutto questo sarà finito. Non c’è una risposta semplice a questo”. E’ quanto ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, nel consueto video messaggio diffuso nella notte.
 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]