Data ultima modifica: 6 Dicembre 2020

Marvin Vettori vince e fa la storia nella UFC. Vettori, 27 anni, batte per decisione unanime a Las Vegas lo svedese Jack Hermansson, numero 4 del ranking dei pesi medi, scrivendo una pagina speciale nel libro delle MMA tricolori. The ‘italian dream’, numero 12 del ranking prima dell’incontro, è diventato il primo italiano a salire sull’ottagono nel main event UFC -non era mai successo dal 1993- e a trionfare. Il trionfo, il quarto consecutivo e il più pesante in assolutom consente all’atleta di Mezzocorona di raggiungere la top 5 del ranking. “Non mi sento alla grande, vi dico la verità. Sento di poter fare meglio. Lui è davvero tosto, ho pensato che avrei potuto chiudere il match nella prima ripresa ma ha recuperato ed è sempre rimasto attivo. Pensavo si sarebbe stancato, ma non è successo”, dice Vettori ai microfoni della UFC dopo il match. “Nella terza ripresa ho avvertito la fatica, ma ho dato tutto quello che avevo. Sono riuscito a impostare il match sulla boxe, era quello che volevo e sapevo di poter avere un vantaggio”, spiega. Ora, si punta ancora più in alto: “Ci sono anch’io lassù”, dice prima di ‘scegliere’ il prossimo avversario, il brasiliano Paulo Costa. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]