Data ultima modifica: 2 Febbraio 2021

Sono stati sospesi gli agenti di polizia di Rochester, Stato di New York, coinvolti nell’arresto violento di una bambina di 9 anni dopo essere intervenuti per una lite familiare a casa. Lo ha riferito l’emittente ‘Wroc Tv’, sottolineando che non è stata rivelata l’identità o il numero degli agenti responsabili dell’arresto, che resteranno sospesi dal servizio in attesa dei risultati di un’indagine interna. In un video shock ripreso dalle loro body cam, si vedono i poliziotti prelevare con la forza la bambina mentre grida “voglio il mio papà”. La piccola viene poi immobilizzata con la faccia sulla neve e ammanettata, poi le viene spruzzata una sostanza irritante sugli occhi perché si rifiuta di entrare nell’auto.  “Quello che è successo venerdì è stato semplicemente orribile e ha giustamente indignato tutta la nostra comunità”, ha commentato il sindaco di Rochester, Lovely Warren. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]