Data ultima modifica: 20 Settembre 2021

Sembra confermarsi il peggiore scenario per il mistero di Gabby Petito, la giovane influencer scomparsa mentre stava attraversando l’America in un road trip con il fidanzato. L’Fbi infatti ha reso noto che in Wyoming è stato rivenuto il corpo che si ritiene sia quello della 22enne scomparsa poco dopo aver parlato con genitori dal Grand Teton National Park in Wyoming lo scorso agosto. 
E ora i federali stanno dando la caccia a Brian Laundrie, il fidanzato 23enne che lo scorso primo settembre era ritornato solo in Florida dal viaggio. Come aveva scoperto la polizia quando, l’11 settembre scorso, i genitori di Petito avevano denunciato la scomparsa della figlia. Interpellato dalla polizia, il giovane si è rifiutato di collaborare e di fornire indicazioni che potessero aiutare a risolvere il “mistero” che sta attirando una grande attenzione da parte dei media americani. Indicato inizialmente dalla polizia “persona di interesse” e non sospettato, Laundrie, ora che il caso sembra essere arrivato ad una svolta, è diventato irreperibile. L’Fbi oggi ha condotto una perquisizione nella casa di North Port dei genitori che dicono che il figlio è scomparso da quando martedì scorso è partito per un trekking nella vicina Carlton Reserve. La polizia ha anche requisito il Ford Transit Van con cui i due giovani hanno viaggiato nei mesi scorsi, documentando il loro ‘road trip’ sui social media. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]