Data ultima modifica: 28 Agosto 2020

Sono almeno sei le vittime dell’uragano Laura in Louisiana. Il bilancio è stato confermato dal Dipartimento della Salute. Quattro persone, anche una bambina di 14 anni, sono morte a causa degli alberi caduti, come ha spiegato il governatore John Bel Edwards. Un’altra delle vittime era in barca ed è morta per annegamento, mentre la sesta vittima è deceduta per avvelenamento da monossido di carbonio causato da un generatore di corrente.  Ridotto ormai ad una depressione tropicale, l’uragano Laura rischia ora di provocare inondazioni e tornado mentre procede verso est. Laura potrebbe portare fino a 12 centimetri di pioggia fra l’Arkansas e il Kentucky e provocare tornado nelle regioni del Mid South e la Tennessee Valley, ha avvertito il Servizio meteo nazionale. C’è anche il rischio che Laura riprenda forza nella sua corsa verso l’atlantico nord occidentale.  Intanto 750000 persone sono ancora senza elettricità in Louisiana, Texas e Arkansas. Il governatore della Louisiana, John Bel Edwards, ha avvertito dei rischi derivanti da strade allagate e cavi elettrici abbattuti. Il nostro stato ha subito “un tremendo ammontare di danni”, ha affermato, aggiungendo tuttavia che “ci sono stati risparmiati i danni assoluti e catastrofici che si temevano”.   

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]