Data ultima modifica: 25 Marzo 2021

Vaccini Covid 2021, l’Europa attende la consegna di 360 milioni di dosi dal secondo trimestre di quest’anno. A dirlo è stata la presidente della Commissione Europea Ursula Von der Leyen ai leader riuniti nel Consiglio in videoconferenza. Le case farmaceutiche, che hanno vaccini approvati dall’Ema, si sono “impegnate” a consegnare le quantità seguenti: Pfizer/BioNTech 200 milioni di dosi, Moderna 35 milioni, AstraZeneca 70 milioni rispetto a un impegno da contratto più che doppio pari a 180 milioni e Johnson & Johnson 55 milioni. Il totale è 360 milioni come anticipato ieri dal commissario all’Economia Paolo Gentiloni. Finora la Commissione si era mantenuta “conservativa”, limitandosi a una previsione di 300 milioni di dosi in media 100 milioni al mese.  Entro la fine di questa settimana nell’Ue, si legge nel report della Commissione Europea, saranno state consegnate circa 88 milioni di dosi, di cui circa 62 milioni già somministrate. Finora sono state immunizzate con due dosi di vaccino 18,2 milioni di persone pari al 4,1% della popolazione totale dell’Ue. Nel primo trimestre, che volge ormai al termine, Pfizer/BioNTech dovrebbe consegnare in tutto 65-66 milioni di dosi, Moderna 10 milioni e AstraZeneca 30 milioni, ma il totale è tenuto prudenzialmente a 100 milioni, dato che la multinazionale anglosvedese è tuttora in forte ritardo sulle consegne.  L’Ue ha esportato, invece, dal primo dicembre 2020 ad oggi circa 77 milioni di dosi di vaccini anti-Covid verso 33 Paesi. Covax, programma che vede l’Ue tra i principali donatori, ha consegnato 31 milioni di dosi di vaccini contro il Coronavirus a 54 Paesi.
  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]