Data ultima modifica: 17 Dicembre 2020

Vaccino anti covid in Italia e inizio delle vaccinazioni, “se le agenzie del farmaco in Italia (Aifa) e in Europa (Ema) rispetteranno il calendario, simbolicamente a fine dicembre. E massicciamente ad inizio gennaio. Non perderemo neanche un minuto e non conserveremo una sola dose nei nostri magazzini. Sarebbe intollerabile”. Lo ha detto in un’intervista al ‘Corriere della Sera’ Domenico Arcuri, commissario straordinario all’emergenza Coronavirus, facendo il punto su quando partiranno i vaccini in Italia.  Quanto alle priorità nella popolazione, ”si inizierà dagli 11 milioni di abitanti che hanno più di sessant’anni, a partire dai più anziani in giù. Nella seconda fase di vaccinazioni dovranno rientrare anche i lavoratori che svolgono servizi essenziali che li mettono a rischio: forze dell’ordine, scuola, trasporto pubblico e anche le carceri”. Sulla logistica della distribuzione, Arcuri assicura che siamo pronti, ”ci sono gli hub, la dotazione delle celle frigorifere e il sistema di distribuzione è già pronto a partire”.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]