Data ultima modifica: 30 Dicembre 2021

Vaccino anti covid cubano Abdala, la Cofepris – Commissione federale del Messico per la protezione contro i rischi per la salute pubblica – ha autorizzato l’uso d’emergenza del farmaco basato sulle proteine ricombinanti. Lo comunica la Commissione, sul suo sito. Essendo la Cofepris autorità di riferimento qualificata dall’Organizzazione Panamericana della Salute (Ops), “le sue decisioni sono riconosciute da diversi Paesi della regione, per cui i vaccini approvati sono suscettibili di essere utilizzati da altre nazioni”, specifica la Cofepris.  
Finora il Messico ha autorizzato l’uso di emergenza di dieci vaccini: oltre al cubano Abdala (3 dosi), Pfizer/BioNTech (2 dosi, Rna messaggero), AstraZeneca (2 dosi, vettore virale), Cansino Biologics (monodose, vettore virale), Sputnik V (due dosi, vettore virale), Sinovac (due dosi, virus inattivato), Covaxin (2 dosi, virus inattivato), Johnson & Johnson (monodose, vettore virale), Moderna (due dosi, m-Rna), Sinopharm (due dosi, virus inattivato). Il vaccino cubano Abdala è stato esaminato dalla Commissione sulle nuove molecole e “ha ricevuto parere favorevole da parte degli esperti”, specifica la Cofepris.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]