Data ultima modifica: 21 Gennaio 2021

  “La prossima settimana avremo ancora il 20% di dosi in meno” del vaccino Pfizer. Lo ha detto il commissario straordinario all’emergenza coronavirus Domenico Arcuri. “Il ritardo nelle consegne – ha sottolineato Arcuri – hanno ritardato la campagna fino ad arrivare alla somministrazione di 28mila dosi al giorno. Le dosi iniettate si sono ridotte dei 2/3 al giorno. Questa settimana abbiamo ricevuto il 29% di dosi in meno”.  Ma per accelerare una speranza arriva dal vaccino di AstraZeneca se, come preventivato, sarà approvato da Ema e Aifa. “Al momento, e sottolineo al momento – ha scandito Arcuri – prevediamo una consegna di 8 milioni di dosi nel primo trimestre di quest’anno, speriamo che sia confermato”. “Da qualche giorno- ha però sottolineato il commissario – la pressione sugli ospedali inizia lievemente ad alleggerirsi”.  E “negli ultimi giorni – ha riferito Arcuri – sono stati inviati alle regioni ulteriori 167 ventilatori per le terapie intensive”. Guardando al di furori dei confini nazionali Arcuri ha poi sottolineato come “la pandemia continua a produrre i suoi effetti nefasti nel mondo. Negli Stati Uniti ci sono stati più morti per il covid delle vittime della seconda guerra mondiale”.   

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]