Data ultima modifica: 10 Gennaio 2022

Variante Deltacron, ancora non c’è da preoccuparsi. “In questo momento è sotto osservazione” dice all’Adnkronos Salute il virologo Fabrizio Pregliasco sulla nuova variante Deltacron, l’unione delle due varianti Delta e Omicron, individuata a Cipro. “Per saperne un po’ di più ci vorranno tra i 15 giorni e le tre settimane”. “Non è ancora definita come una variante di preoccupazione” spiega. “Per ora – spiega l’esperto – sappiamo solo che si tratta di una variante che combina le mutazioni proprie di entrambe le varianti e che vede un numero ristretto di segnalazioni già da un po’ di tempo, ma si tratta di capire quanto è diffusiva”. Non si sa infatti se la nuova mutazione abbia preso la diffusività della Omicron e l’aggressività della Delta o altri aspetti. “E’ tutto da individuare – conclude il virologo -. Ad oggi dobbiamo solo vedere il fatto positivo che se stiamo attenti riusciamo a monitorare anche queste varianti, ce ne sono più di mille censite”.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]