Data ultima modifica: 30 Novembre 2021

Tre dosi di vaccino contro il covid proteggono dalla variante Omicron. Da Israele arrivano segnali di ottimismo nella campagna contro la diffusione della nuova variante. Il ministro della Sanità israeliano Nitzan Horowitz ha affermato che gli individui pienamente vaccinati contro il covid, possono essere protetti anche contro la variante Omicron. In Israele sono stati fino a ora confermati quattro casi di positività alla variante. “Nei prossimi giorni avremo informazioni accurate sull’efficacia del vaccino contro Omicron, ma c’è già spazio per l’ottimismo, e ci sono indicazioni iniziali per cui coloro che sono stati vaccinati con un vaccino ancora valido o con un booster saranno protetti anche dalla variante”, ha affermato.  “E’ una buona notizia se hanno fatto gli esperimenti, per farli ci vuole un po’ di tempo”, ha detto il presidente dell’Aifa, Giorgio Palù, ospite di Porta a Porta covid. “Bisogna avere il virus in coltura e isolarlo, in Israele o hanno avuto casi o se lo sono fatti mandare dal Sudafrica, oppure bisogna utilizzare un virus chimerico che ha sulla superficie esterna la proteina S con cui il virus attacca le nostre cellule, che serve per il vaccino – ha spiegato – Per svilupparlo per biologia sintetica di vuole un po’ di tempo e poi bisogna provare la capacità immunizzante. Se hanno ottenuto questo risultato è un buon dato”.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]