Data ultima modifica: 13 Dicembre 2021

“Arriva un’ondata di marea. La variante Omicron può farvi male. Abbiamo pazienti con la variante Omicron in ospedale”. Il premier britannico Boris Johnson si rivolge così ai cittadini in un messaggio per esortare la popolazione a vaccinarsi con la terza dose per evitare il rischio di mandare in tilt il sistema ospedaliero e dover contare “tantissimi morti”. Davanti al rapido aumento dei casi, il Regno Unito aumenta il livello di allerta per il Covid da 3 a 4 su una scala di 5. “Sappiamo, da esperienze più dolorose, come possano svilupparsi queste curve esponenziali. Nessuno dovrebbe avere dubbi. C’è un’ondata di marea Omicron in arrivo e temo che ora sia chiaro che due dosi di vaccino semplicemente non sono sufficienti per garantire un buon livello di protezione. Ma la buona notizia è che i nostri scienziati sono fiduciosi che con una terza dose, un richiamo, tutti possiamo aumentare il nostro livello di protezione”, dice Johnson. “So che alcune persone chiederanno se Omicron sia meno grave delle varianti precedenti e se abbiamo davvero bisogno di fare la terza dose di vaccino. E la risposta è sì. Non fate l’errore di pensare che Omicron non possa farvi del male. Può far ammalare gravemente voi e i vostri cari. Abbiamo già visto raddoppiare i ricoveri in una settimana in Sudafrica. E in questo momento abbiamo pazienti con Omicron in ospedale qui nel Regno Unito”, dice il premier. Se anche i sintomi provocati dalla nuova variante fossero più lievi, “sappiamo già che la variante è talmente più trasmissibile che un’ondata di Omicron in una popolazione priva della dose booster porterebbe un rischio di un” alto “livello di ospedalizzazione che potrebbe travolgere il nostro sanitario e portare, purtroppo, a moltissimi morti”, dice Johnson, annunciando un potenziamento della campagna di vaccinazione, con l’apertura di nuovi centri e l’impiego di team dell’esercito. In Inghilterra, è stato varato un ‘piano B’ con misure più rigide per contrastare i contagi. “Da domani bisogna indossare le mascherine negli spazi pubblici al chiuso. Lavorate da casa se potete. Se il Parlamento voterà a favore, da mercoledì per entrare nei club e accedere ad eventi di massa” servirà il green pass con un tampone negativo “se non avete ricevuto due dosi di vaccino”. “Queste misure – conclude- contribuiranno a rallentare la diffusione di Omicron. Ma dobbiamo andare oltre: fate la terza dose di vaccino ora”.
  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]