Data ultima modifica: 5 Novembre 2020

Nuova acquisizione di documenti per Raffaele Mincione, il finanziere italo-londinese indagato nell’inchiesta vaticana sulla compravendita dell’immobile di Sloane Avenue a Londra da parte della Segreteria di Stato della Santa Sede.  A renderlo noto è lo stesso Mincione – al quale già a luglio scorso, su richiesta dell’Ufficio del promotore di giustizia vaticano, erano stati sequestrati cellulari e ipad – spiegando che “nella mattinata odierna è proseguita l’attività richiesta dalle autorità della Santa Sede per l’acquisizione di documenti e informazioni” e che “è stata fornita tutta la collaborazione richiesta”. “Si è certi – prosegue la nota – che le verifiche compiute confermeranno la totale estraneità di Mincione rispetto a quanto ipotizzato dalle autorità della Santa Sede”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]