Data ultima modifica: 20 Luglio 2020

La cancelliera tedesca Angela Merkel si è detta ottimista sulla possibilità di raggiungere oggi un accordo sul Recovery Fund. ”Abbiamo ottenuto dopo lunghe trattative la bozza di un possibile accordo unitario. Questo è un progresso che rende possibile oggi il raggiungimento di un accordo”, ha dichiarato Merkel arrivando al vertice. ”Sono molto contenta che io e il presidente francese abbiamo portato avanti un programma in una situazione difficile e straordinaria che richiede un impegno straordinario”, ha aggiunto la cancelliera, dicendo di augurarsi che ”i problemi rimasti possano essere superati”. “Abbiamo fatto molti progressi (la notte scorsa, ndr) sulla questione delle regole di funzionamento del piano di rilancio”, ha spiegato il Presidente francese Emmanuel Macron prima della ripresa delle trattative dei 27 sul Recovery Fund. “Ci sono stati dei momenti molto tesi e ci saranno altre difficoltà”, ha aggiunto, precisando che tali ostacoli riguarderanno “l’importo totale del piano di rilancio e i sussidi”, tema quest’ultimo “più sensibile nelle ultime ore”.  “Ora bisogna entrare nei dettagli. Ci saranno per forza soluzioni di compromesso, ma è necessario mantenere l’ambizione per le nostre grandi politiche europee del futuro, in particolare le politiche sul clima, sul digitale sui giovani” ha aggiunto Macron. L’ambizione europea “di cui abbiamo bisogno è la condizione della nostra solidarietà e di una stabilità della zona euro”. “Non presentarci oggi all’appuntamento con lo spirito di compromesso e con l’ambizione significa assumersi il rischio di tornare ai momenti più duri e che alla fine questo non abbia per noi un costo più elevato”, ha quindi concluso.   

[Voti: 1    Media Voto: 1/5]