Data ultima modifica: 6 Gennaio 2022

Con un post sulla sua pagina facebook dove pubblica una locandina con la condanna a morte nell’ottobre del 1946 di Karl Brandt dal Tribunale di Norimberga per aver somministrato farmaci contro la volontà del soggetto e aver compiuto così un “crimine contro l’umanità”, Nunzia Alessandra Schilirò, la poliziotta no vax è tornata alla sua battaglia contro l’obbligatorietà del vaccino anti Covid-19: “Ricordiamolo a tutti – scrive – soprattutto a coloro che si illudono di farla franca. Vi è una giustizia inesorabile che, per fortuna, non appartiene agli uomini, troppe volte indegni della vita concessa”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]