Data ultima modifica: 13 Marzo 2021

Un insegnante pensionato di 78 anni è stato arrestato dalla polizia di Bologna con l’accusa di ripetuti atti di violenza sessuale aggravata nei confronti di una ragazzina di 13 anni, a cui dava ripetizioni. Secondo quanto emerso dalle indagini l’uomo, residente in zona San Donato, a partire dai primi mesi del 2019 aveva iniziato a seguire la minorenne, guadagnandosi la fiducia della famiglia. Poi, secondo quanto raccontato dalla vittima, con il passare del tempo il 78enne avrebbe iniziato a manifestare nei suoi confronti “attenzioni particolari”, passando da palpeggiamenti all’espletamento di atti sessuali completi. A distanza di un anno dai presunti abusi, la 13enne si è confidata con il padre e con un insegnante, a cui è seguita la denuncia. Il provvedimento di custodia cautelare è stato emesso dal gip bolognese Gianluca Petragnani Gelosi ed eseguito dalla squadra mobile della polizia felsinea diretta dal sostituto procuratore Massimiliano Rossi. Il 78enne è ora ai domiciliari. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]