Data ultima modifica: 20 Gennaio 2021

Misura di custodia cautelare in carcere nei confronti di un cittadino italiano, incensurato, residente nella provincia di Reggio Emilia. L’uomo è gravemente indiziato di violenza sessuale ai danni della figlia minore di 14 anni. A eseguirla l’11 gennaio scorso, dopo le indagini effettuate dalla polizia di stato di Reggio Emilia su delega della locale Procura della repubblica, la squadra mobile.  Le indagini sono partite dalla segnalazione della madre della bambina in Procura che, con prudenza ed incredulità, ha riferito le confidenze ricevute dalla piccola sugli atteggiamenti del padre. Gli accertamenti preliminari, tra cui l’audizione della minore in procura, e la perquisizione, anche degli apparecchi informatici dell’indagato, hanno consentito di raccogliere gravi e concordanti indizi di colpevolezza a carico del padre. Ad operare l’arresto sono stati gli investigatori della squadra mobile specializzati nei reati contro la persona. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]