Data ultima modifica: 7 Gennaio 2021

E’ salito a quattro morti il bilancio degli scontri che si sono registrati al Congresso, a Washington, preso d’assalto ieri dai sostenitori di Donald Trump. Lo rende noto il capo della polizia di Washington Robert Contee, spiegando che tra i morti c’è una donna colpita d’arma da fuoco. Sono 52 le persone arrestate per aver partecipato all’assalto, ha reso noto inoltre Contee nel corso di una conferenza stampa precisando che tra gli arrestati, 4 lo sono stati perché in possesso di pistole, uno per possesso di arma proibita, 47 per violazione del coprifuoco e ingresso illegale al Congresso. Lo riporta la Cnn. “Siamo sotto assedio”, i video dal Congresso Trump: “Elezioni rubate ma andate a casa”. Social censurano messaggi Assalto al Congresso, Biden: “Democrazia sotto attacco” I manifestanti hanno tentato di fare irruzione nell’aula della Camera dei Rappresentanti. All’ingresso della Camera, sono avvenuti scontri con armi da fuoco tra membri della sicurezza e manifestanti pro Trump. Diversi gli agenti di polizia che sono rimasti feriti e almeno uno dei poliziotti è stato ricoverato in ospedale. La Capitol Police, la forza di polizia di Washington addetta alla sicurezza di Capitol Hill, ha chiesto rinforzi, dopo essere stata sopraffatta dai manifestanti. Fonti della Cnn hanno riferito inoltre che numerosi dispositivi sospetti sono stati trovati all’interno del complesso e due edifici sono stati evacuati a seguito del ritrovamento di un pacco sospetto.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]