Data ultima modifica: 21 Giugno 2020

Spunta l’ipotesi di un momento di distrazione fatale per Alex Zanardi. A quanto apprende l’Adnkronos al vaglio degli investigatori tra le possibili concause dell’incidente vi sarebbe l’uso del telefonino che sarebbe stato utilizzato dall’atleta per riprendere la Val d’Orcia. Ipotesi che sarebbe suffragata anche da un testimone. Trascorsa intanto dal campione la seconda notte trascorsa in terapia intensiva all’ospedale di Siena, dove è stato ricoverato dopo l’intervento neurochirurgico per i traumi al cranio e al volto riportati a seguito dell’incidente con l’handbike. Le condizioni di Zanardi anche se stazionarie, restano gravi. Continua ad essere tenuto in coma farmacologico. Secondo il nuovo bollettino dell’ospedale, la prognosi resta riservata. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]